Assegno di maternità

Oggetto

Si tratta di un assegno mensile erogato dall'INPS  per ogni figlio nato, alle donne che non beneficiano di alcun trattamento economico per la maternità (indennità o altri trattamenti economici a carico dei datori di lavoro privati o pubblici), o che beneficiano di un trattamento economico di importo inferiore rispetto all’importo dell’assegno. Tale contributo viene erogato in una sola soluzione ed ha validita ’di 5 mesi.

Requisiti richiesti

L'assegno spetta alla madre per ogni figlio nato e per ogni minore in adozione o affidamento preadottivo purché il minore non abbia superato i 6 anni di età al momento dell’adozione o dell’affidamento in caso di adozioni o affidamenti internazionali.
La madre deve essere:

  • cittadina italiana o comunitaria;
  • o cittadina non comunitaria residente in Italia in possesso della carta di soggiorno oggi sostituita dal "permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo" ;
  • o cittadina straniera in possesso dello status di rifugiato politico (art.27 del D.Lgs. 19 novembre 2007, n.251);
  • non beneficiare di alcun trattamento economico per la maternità o se percepito di importo inferiore all'assegno INPS;
  • avere un indicatore ISEE inferiore o uguale ai limiti stabiliti dalla legge, che per l'anno 2016 è pari a €16954,95
Modalità di richiesta

La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla nascita o dalla data del decreto di adozione o affidamento allo Sportello del Cittadino  o inviata a mezzo fax con copia valida di un documento di riconscimento del richiedente.

SPORTELLI E ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO  a cui rivolgersi per presentare la domanda

Documentazione
  • Modulo di domanda con autocertificazione ISEE
  • fotocopia di un documento di identità del dichiarante
  • permesso di soggiorno di lungo periodo (per cittadini extracomunitari);

Normativa

L.n. 448/98 art.66

Documenti allegati

Domanda di maternità

Modello INPS SR163

 

 

r