Assegno alle famiglie con tre o più figli minori

Oggetto E' un sostegno economico per famiglie con tre o più figli conviventi di età inferiore ai 18 anni. L'assegno è concesso annualmente per tredici mensilità. L'assegno mensile, se spettante nella misura intera, è pari € 142,85.
Requisiti richiesti

Il nucleo familiare deve avere i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana o comunitaria o rifugiati politici o di protezione sussidiaria o  cittadini di Paesi Terzi residenti regolarmente soggiornanti elencati nella deliberazione di Giunta dell'Unione Valdera n. 13 del 04/03/2016 ;
  • Tre figli conviventi minori di anni 18;
  • ISEE non superiore a € 8.650,11 per l’anno 2018
Modalità di richiesta

La domanda deve essere presentata nel Comune di residenza entro il termine perentorio del 31 gennaio dell'anno successivo a quello per il quale viene richiesto l'assegno oppure inviata  tramite fax con copia del documento di riconoscimento 

SPORTELLI E ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO a cui rivolgersi per presentare la domanda 

Documentazione
  • Modulo di domanda con autocertificazione ISEE;
  • Fotocopia di un documento di identità del dichiarante
  • Permesso di soggiorno per i cittadini non comunitari
Costi e modalità di pagamento

Nessuno

Modalità di erogazione

ITER AMMINISTRATIVO E TEMPI

L'Unione Valdera dopo avere controllato la sussistenza di tutti i requisiti, concede o nega l’assegno con un proprio provvedimento, e lo comunica a chi ha presentato la richiesta. 

In caso di concessione, trasmette all’INPS i dati necessari per il pagamento. 

L’INPS paga gli assegni  con cadenza semestrale posticipata: pertanto, saranno erogati due assegni, ciascuno con l’importo totale dovuto nel semestre precedente, sulla base dei dati trasmessi dall'Unione almeno 45 giorni prima della scadenza dello stesso.
Termine di conclusione del procedimento 30 giorni dalla domanda per l'istruttoria e la trasmissione all'INPS

Normativa

 

Legge 448/98 art. 65

 

Documenti allegati

 

Domanda assegno al nucleo familiare

Modello SR163

 

Avvio procedimento

 

Istanza d'ufficio

 

Partecipazione al procedimento

 

Attivabile con la richiesta di accesso agli atti prevista dall'art. 22 della L. 241/90

 

Ricorso Tutele contro atti e/o provvedimenti amministrativi
  • Tutela Giurisdizionale:il cittadino può proporre ricorso al TAR di Firenze, entro 60 giorni dalla notificazione dell'atto, dalla sua comunicazione o comunque dalla sua conoscenza
  • Tutela Amministrativa: il cittadino può presentare Ricorso Straordinario al Capo dello Stato contro un atto divenuto definitivo, entro 120 giorni dalla notificazione, comunicazione o conoscenza dell'atto.
Ricorso (provv. oltre i termini)

 

Il resposabile del potere sostitutivo interviene nella metà del tempo originariamente previsto. Per chiedere l'intervento del responsabile del potere sostituvo clicca qui

 

Diritto indennizzo non previsto