Comune di Casciana Terme Lari > CASCIANA TERME LARI HA UN NUOVO STEMMA, UN NUOVO GONFALONE E UNA NUOVA BANDIERA

CASCIANA TERME LARI HA UN NUOVO STEMMA, UN NUOVO GONFALONE E UNA NUOVA BANDIERA

Domenica si è tenuta la Cerimonia di Consegna dei nuovi Emblemi Araldici del Comune, un particolare momento che ha tutte le caratteristiche per essere definito storico per la nostra comunità.

La cerimonia si è svolta alla presenza della Prefetto di PisaDott.ssa Angela Pagliuca, che ci ha consegnato i nuovi emblemi araldici concessi dal Presidente della Repubblica. Emblemi che da domenica contraddistinguono il nostro territorio e la nostra comunità.

Quando poche settimane fa siamo stati informati dell’avvenuta concessione del nuovo stemma, gonfalone e bandiera abbiamo subito ritenuto opportuno cogliere, in accordo con la Prefettura, l’opportunità di inserire questa cerimonia all’interno di una manifestazione altrettanto distintiva per la nostra comunità, quale è la Sagra delle Ciliegie.

Il percorso per l’ottenimento dei nuovi emblemi, iniziato subito dopo la fusione, è stato lungo e articolato e forse in modo altrettanto opportuno è arrivato a compimento dell’unificazione di gran parte dei servizi comunali sui quali come Amministrazione abbiamo lavorato a lungo per rendere omogenei e garantire così pari opportunità di accesso a tutti i cittadini di questo, ancora nuovo, Comune.

In ossequio alle rigide regole dell’Araldica e alle indicazioni ricevute dal competente ufficio della Presidenza del Consiglio dei Ministri non è stato possibile seguire un metodo di ampia partecipazione per la realizzazione dei nuovi emblemi di Casciana Terme Lari; tuttavia abbiamo ritenuto, con l’accordo di tutti i gruppi rappresentati in Consiglio Comunale, di aprire il più possibile la discussione circa la realizzazione del nuovo stemma.

Con questa volontà abbiamo individuato una commissione di illustri nostri concittadini in possesso di requisiti di autorevolezza ed esperienza nei settori delle arti, della cultura e della storia. Tutto il percorso è stato coordinato dall’esperto in Araldica Michele Fiaschi che ringrazio perché con professionalità ci ha aiutato e supportato in questo importante percorso, a titolo di volontariato.

Altrettanti ringraziamenti vanno ai membri della commissione:

  • Giovanni Bacci – Presidente dell’Associazione Culturale il Castello;
  • Il Prof. Roberto Paolo Ciardi – Storico dell’Arte e Benemerito della Cultura e dell’Arte;
  • Stefano Fracassi – Editore;
  • La Prof.ssa Rosa Galli Pellegrini – Saggista e docente;
  • Il Prof. Africano Paffi – Docente di Storia dell’Arte;
  • Tommaso Tani – Grafico e Illustratore

 

La commissione ha lavorato con grande impegno per individuare il nuovo stemma e di conseguenza il nuovo Gonfalone e la nuova Bandiera, facendo una scelta non solo assolutamente apprezzabile dal punto di vista estetico ma che valorizza gli emblemi storici degli estinti Comuni di Lari e di Casciana Terme. Li ha uniti esaltando le caratteristiche peculiari di entrambi, fondendoli in un nuovo stemma che non è la semplice somma di ciò che c’era prima ma che al contempo lascia intatti quelli che sono gli elementi cardine del nostro territorio.

 

Il Consiglio Comunale ha poi con voto unanime adottato quello che è stato il risultato del lavoro della commissione, realizzato su di un bozzetto dall’artista Rosaria De Biasio che ha prestato gratuitamente la sua opera ed ha svolto un lavoro di grande pregio.

Un percorso lungo, culminato domenica con la consegna dei nuovi emblemi, che ho voluto condividere con tutta la cittadinanza e peranto anche con i Sindaci Emeriti che negli anni hanno guidato e rappresentato quelle che fino a pochi anni fa erano le nostre due comunità di Casciana Terme e di Lari.

Con la consegna dei nuovi emblemi araldici abbiamo messo un altro mattone nel lungo - e certo non concluso - percorso per la costruzione di questo nostro Comune, che rappresenta una delle più importanti sfide non solo per noi amministratori ma per tutta la cittadinanza, per le associazioni e per chi ama questo territorio.

Adesso non abbiamo più due simboli affiancati ma un nuovo stemma in cui tutti possiamo riconoscerci perché non è di nessuno ma di tutti noi.

 

Ecco alcuni scatti della cerimonia:

 

 

 

 

Foto di Andrea Casini